Vai al contenuto

In attesa della manovra economica, cui si attendono diverse novità, un argomento delicato, circa il rischio di sospensione delle compensazioni tra tributi che l'Agenzia delle Entrate può disporre in circostanze con profili di rischio, nella Circolare del mese di ottobre. Le principali scadenze tributarie chiudono la rassegna.

Riprendiamo la pubblicazione, in collaborazione con Seac, delle principali novità del periodo. Focus sul provvedimento che i ministeri responsabili hanno definito di "dignità", nella Circolare del mese di settembre. Le principali scadenze tributarie in calce, con particolare attenzione alle disposizioni in materia di "spesometro".

Le principali scadenze tributarie si esauriranno in piena estate, con la scadenza del 20/8/2018. Rinviamo, pertanto allo scadenzario in calce alla Circolare del mese di agosto. Tra gli argomenti di questo mese, il "bonus pubblicità" per il quale sono state emanate le disposizioni attuative. 

Continua il periodo di scadenze tributarie, dopo che una prima parte che si è esaurita con la scadenza del 2/7/2018. Le novità di periodo nella Circolare del mese di luglio (in collaborazione con Seac): viene qui ricordato lo “slittamento” dall’1.7.2018 all’1.1.2019 del termine di abrogazione della c.d. “scheda carburante” che potrà quindi essere ancora utilizzata fino al 31.12.2018, in seguito al relativo differimento, sempre all’1.1.2019, della decorrenza dell’obbligo dellafattura elettronica per le cessioni di carburante per autotrazione presso gli impianti stradali di distribuzione.

Periodo di scadenze tributarie. Si inizia con il prossimo 18/6 con i versamenti per i tributi comunali IMU e TASI. La Circolare del mese di giugno (in collaborazione con Seac) ricorda l'ampio calendario del mese, oltre ad approfondire la disciplina fiscale per la detrazione delle spese di istruzione.